Da quando ho imparato a scrivere ho sempre avuto con me un quadernino dove appuntare le frasi che mi colpivano,le massime,i detti, testi di canzoni, stralci di un libro,appunti e note su tutto ciò che mi circondava. Li ho conservati tutti e ogni tanto li rileggo con tenerezza notando come la scrittura sia stata un importante costante nella mia vita. Scrivere per sfogo, per amore ,per concretizzare un pensiero,per sorridere. Lo studio e la scelta delle parole,per rendere meglio un concetto, è da qui in nome scelto per il mio blog: dirty words ovvero le parolaccie. Perché a volte niente rende meglio il concetto di una parolaccia. L’importante è non cadere mai nella volgarità,ma usarle al momento giusto può rivelarsi davvero molto efficace.